Sicuramente la prima risposta è “con materiali naturali riciclabili al 100% energeticamente efficienti, ma con una modalità sempre più “pre-fabbricata”. Abbiamo chiesto ad alcuni esperti di raccontarci le loro previsioni per il futuro dell’edilizia.

Secondo gli esperti per predire il futuro dell’edilizia in Italia un’occhiata possiamo darla ai Paesi più avanzati nell’ambito delle costruzioni civili come Arabia Saudita, Cina, USA, Giappone, dove si nota come ormai le ‘costruzioni tradizionali’ stiano limitate a piccole opere e/o di ristrutturazione leggera.

Le ampie prospettive edilizie riguardano per lo più Grandi Opere a livello nazionale e/o a livello internazionale ed é in questi settori che si sta sviluppando una ‘neo tecnologia della prefabbricazione’ con la prospettiva che grazie ai grandi numeri tale sistema costruttivo possa imporsi a livello internazionale.

Per quanto riguarda i materiali innovativi nell’edilizia solitamente sono quelli che erano in passato innovativi nell’ingegneria aerospaziale e aeronautica. Nell’ultimo secolo è nei centri spaziali che si sono studiati materiali innovativi, ma molto costosi e solamente quando si abbatte il prezzo si passa all’uso dell’edilizia.

  • Esistono già materiali compositi/carbonio et similia che avranno piccoli sviluppo nell’edilizia.
  • Il mix design del calcestruzzo si evolverà con materiali innovativi al posto dell’inerte o degli additivi. Anche per venire incontro alle mega stampanti 3D che useremo per stampare pezzi o case intere.
  • Il legno ha preso piede grazie ai prodotti ingegnerizzati.
  • L’acciaio inossidabile seppur costoso permette ottime prestazioni in ambienti aggressivi.
  • Il vetro strutturale ci permette di realizzare prodezze trasparenti e forse in futuro avremo un Legno trasparente che avrà prestazioni strutturali senza perdere in prestazioni energetiche.

Insomma il settore dell’edilizia e sempre un passo indietro da quello aerospaziale per ovvie ragioni di costi, quindi è lì dove bisogna guardare per immaginare il futuro delle costruzioni.

WhatsApp Contattaci su Whatsapp